Le Città più Colorate

Le Città più Colorate del Mondo

Sharing is caring!

Preparatevi ad immergervi nello spirito delle città più colorate al mondo, arcobaleni di colori che lasciano a bocca aperta senza bisogno di filtri Instagram. Il mondo è pieno di meraviglie colorate che attendono solo di essere esplorate. Così vibranti da sembrare surreali, è difficile credere che alcuni di questi posti esistano davvero.

Le città più colorate hanno indubbiamente un fascino particolare. Al di là dei vari fattori come paesaggio, stile architettonico, pulizia, tranquillità, persone, che costituiscono l’anima di una città, i colori svolgono sicuramente anche un ruolo importante nel portare una bellezza eccezionale. 

Ecco quindi una selezione delle 10 città più colorate del mondo.

Un tuffo alla scoperta delle città più colorate del mondo

 

1. Burano, Venezia, Italia

 

Burano_città colorate

 

Burano è un’isola piuttosto piccola nella laguna veneta settentrionalte. In realtà è un arcipelago che ha quattro isole collegate da ponti. Il grande punto culminante di Burano non è altro che l’insieme di case multicolori su entrambi i lati dei canali. Le verdi acque dei canali che separano le isole riflettono queste case pittoresche e creano un vero paradiso per gli occhi e per i sensi.

Ai vecchi tempi la pesca era la principale fonte di reddito a Burano. Durante la stagione invernale i pescatori  avevano difficoltà a riconoscere le loro case a causa della forte nebbia. Così decisero di dipingere le loro case con colori diversi. Si ritiene che questo incidente sia l’inizio della tradizione di colori a Burano.

Oggi è possibile notare che le case di Burano seguono una particolare combinazione di colori. Esiste una logica ben definita per dipingere le case di Burano. Supponete di essere residenti nel villaggio e che vorreste dipingere la vostra casa. La prima cosa da fare è inviare una richiesta ufficiale al governo. Vi saranno quindi date indicazioni sui colori da utilizzare per dipingere la facciata della vostra casa.

 

2. Nyhavn, Copenaghen, Danimarca

 

Nyhavn_città colorate

 

Nyhavn è un bellissimo quartiere portuale nella capitale danese di Copenaghen. Le case colorate su entrambi i lati del canale e le navi di legno sono l’attrazione principale di Nyhavn. Le pittoresche case antiche di Nyhavn furono costruite nel XVII secolo. Oggi molte delle vecchie case sono state trasformate in ristoranti e caffè.

La casa n .9 è la casa più antica di Nyhavn, costruita nel 1661. Ancora questa vecchia casa rimane nella sua forma originale. Molte di queste vecchie case a Nyhavn sono state dimore di famosi artisti danesi. Il numero civico 20 fu un tempo la residenza del famoso autore danese Hans Christian Anderson.

 

3. Chefchaouen, Marocco

 

Chefchaouen, Marocco - città blu

 

La piccola e bella città colorata di Chefchaouen è incastonata tra le montagne del Rif nel nord-ovest del Marocco. Questa famosa città turistica è nota per i suoi straordinari edifici vivaci dipinti di blu. Il disegno bluastro di questa città fu introdotto dai rifugiati ebrei nel 1930. Il colore blu è considerato il simbolo del cielo e del paradiso nell’ebraismo. Allude anche al fatto che le persone debbano vivere la propria vita con consapevolezza spirituale.

I nativi di Chefchaouen ridipingono regolarmente gli edifici in ombra blu in memoria di quella vecchia tradizione ebraica e per mantenere viva la storia. Questo villaggio bluastro si illumina in modo diverso in diversi momenti della giornata. Anche in condizioni umide Chefchaouen assomiglia a un mondo di acque cristalline.

Si dice anche che l’ombra bluastra di Chefchaouen possa tenere lontane le zanzare perché non amano l’acqua limpida. Sono circa 40.000 gli abitanti di questa pittoresca città. La città ha anche un’atmosfera molto calma. Questa bellissima e storica città offre anche sistemazioni convenienti, ristoranti, caffetterie e negozi.

 

4. Portmeirion, Galles

 

Portmeirion, Galles

 

Situato sulla sua tranquilla penisola a Snowdonia, questo stravagante villaggio – un “omaggio al Mediterraneo” – è un’incantevole collezione di case colorate affacciate sul mare. Andate a settembre e partecipate al pluripremiato Festival n. 6 che presenta un mix eclettico di artisti iconici ed emergenti.

 

5. Bo-Kaap, Città del Capo, Sudafrica

 

Bo-Kaap, Città del Capo, Sudafrica

 

Lo storico e colorato sobborgo di Bo-Kaap si trova ai piedi della collina del segnale a Cape Town. Bo-Kaap è sicuramente considerata tra le città più colorate al mondo poiché questa zona residenziale è caratterizzata dalla presenza di case dai colori vivaci di contorno a strette stradine acciottolate. Queste case presentano una miscela di stili architettonici georgiani e olandesi.

Bo-Kaap ha anche una storia colorata. Durante il XVI e il XVII secolo alcuni olandesi furono importati dalla Malesia, dall’Indonesia e da altri paesi africani a Città del Capo dagli olandesi. Gli schiavi erano conosciuti come “Cape Malays”. Nel 1760 furono costruite in questa zona alcune case , poi affittate agli schiavi. Successivamente gli schiavi acquistarono le case e dipinsero con colori vivaci per esprimere la loro libertà e felicità.

Il museo Bo-Kaap nella zona è l’edificio più antico della zona che risale al 1760. Il museo rimane ancora nella sua forma originale e mostra la storia di Bo-Kaap e la vita del Capo Malese.

 

6. L’Avana, Cuba

 

L'Avana, Cuba

 

Ricca di cultura, carattere, relax e ribellione, l’Avana, capitale di Cuba, nei Caraibi, è una città che esprime tripudio di colori e sorprese. Passato e presente si mescolano perfettamente qui con edifici coloniali in tonalità pastello, bar alla moda di Brooklyn e auto d’epoca che fiancheggiano le strade ombrose. Le porte anteriori cigolanti vengono lasciate aperte, i vecchi giocano a scacchi sul marciapiede, jazz rock da ogni angolo. C’è anche sfarzo e glamour con L’ Avana Vecchia, costruita intorno a cinque spettacolari piazze e che vanta una vasta gamma di musei, gallerie e ristoranti – e i migliori mojitos sulla terra. Il turismo a Cuba si è moltiplicato negli ultimi anni: se pensate di visitare questo Paese, affrettatevi, prima che diventi irriconoscibile.

 

7. Santorini, Grecia

 

Santorini, Grecia

 

Santorini è una bellissima isola situata nel sud-est della Grecia. Ci sono 15 villaggi tradizionali e pittoreschi a Santorini. Le brillanti case imbiancate a calce e le stradine acciottolate sono l’attrazione principale di questi villaggi. I balconi di queste case uniche aprono anche viste sul meraviglioso tramonto e sul vulcano dell’isola.

Si ritiene che la popolazione locale di Santorini abbia iniziato a utilizzare il bianco per decorare le proprie case nel XIX secolo. È perché il bianco è economico, resistente e ha proprietà ossidanti. Alla fine questa colorazione bianca divenne una tendenza a Santorini. Fornisce all’isola di Santorini uno stile unico e omogeneità.

 

8. Jodhpur, Rajasthan, India

 

Jodhpur, Rajasthan, India

 

Jodhpur, la seconda città più grande del Rajasthan è anche conosciuta come “La città blu“. La città prende il nome dalle luminose case blu nella città vecchia. Questa colorata e antica città circonda il famoso forte Mehrangarh di Jodhpur. Ci sono più di 100 case colorate colorate racchiuse da un muro in città.

Si dice che siano stati i Brahmini, la casta sacerdotale dell’India, ad iniziare questa tradizione. I Brahmini hanno dipinto le loro case con un colore blu brillante per differenziare le loro case dalle persone di altre caste. Ma in seguito anche il resto dei membri di altre caste in città seguì questa tradizione.

Il colore blu di Jodhpur è anche diventato il simbolo della resilienza dei nativi contro il caldo torrido del deserto del Thar che circonda la città. Secondo la popolazione locale della città, la pittura blu aiuta anche a mantenere fresche le case e a prevenire le zanzare. Le colorate case di Jodhpur sono inoltre decorate con sontuosi arredi e manufatti.

 

9. La Boca, Buenos Aires, Argentina

 

La Boca, Buenos Aires, Argentina

 

La Boca è uno dei quartieri di Buenos Aires, la capitale dell’Argentina. La Boca è famosa per le sue tradizionali case in legno colorate e per i percorsi pedonali. Ci sono molte colonie di artisti a La Boca. Usano anche le colorate case di legno a La Boca come parte dello sfondo mentre eseguono diverse forme d’arte.

Un’altra attrazione principale a La Baca è la danza “Tango“. Puoi vedere ballerini di tango in ogni angolo di La Baca. Questo quartiere di Buenos Aires è anche famoso per le grandi mostre di fotografie e dipinti.

 

10. Cinque Terre, Italia

 

Cinque Terre, Italia

 

Aggrappàti alle ripide scogliere a terrazze della Riviera italiana, i graziosi villaggi di pescatori che compongono le Cinque Terre sono la perfezione dipinta a pastello, risalente al primo periodo medievale. Nuotate nelle acque incontaminate, passeggiate tra gli uliveti, trascorrete le ore in un bar sul porto o fate un’escursione sulla rete di sentieri costieri. Ne resterete incantati.

 

11. Sintra, Portogallo

 

Sintra - Palacio da Pena

 

Punteggiata da manieri dai colori pastello sullo sfondo delle montagne della Serra, questa cittadina collinare è conosciuta come “Disneyland per adulti“. A breve distanza da Lisbona, il luminoso e giallo Palacio da Pena è il gioiello della colorata cittadina di Sintra. C’è molto altro da esplorare nelle vicinanze: giardini esotici, rovine di castelli, antichi monasteri e spiagge sabbiose deserte.

 

12. Kampung Pelangi, Indonesia

 

Kampung Pelangi, Indonesia

 

Soprannominato il “Villaggio Arcobaleno“, questo comune precedentemente senza pretese nel sud dell’Indonesia è stato sottoposto a un rinnovamento estremo da parte del consiglio locale. Il risultato? Un tocco di divertimento e colore, da abbaglianti pareti a strisce e pannelli a pois a murales psichedelici a cuore e squali 3D.

 

13. Longyearbyen, Svalbard, Norvegia

 

Longyearbyen, Svalbard, Norvegia

 

Il Longyearbyen situato nell’arcipelago norvegese delle Svalbard è la città più settentrionale del mondo. Questa città prende il nome da John Longyear, un americano che ha fondato la Arctic Coal Company nel 1906. Longyearbyen è famosa per le sue colorate case di legno.

Queste case colorate sono costruite su palafitte. Queste palafitte servono a tenere lontane le case dal terreno permanentemente ghiacciato della città. Longyearbyen ha una popolazione di 2040 abitanti. Non ci sono collegamenti stradali definiti in questa città. La gente del posto preferisce le motoslitte per il trasporto.

Sharing is caring!

Autore dell'articolo: Valigia a Colori

Amo incredibilmente viaggiare, esplorare, conoscere, incontrare. Viaggio per dare forma ai miei sogni e mi piace raccontare il mondo che incontro o che vorrei scoprire con immagini, parole, emozioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

4 × tre =